Cos’è un pavimento laminato

Caratteristiche tecniche

Storia

Il primo piano il laminato è stato sviluppato nel 1977 in Svezia, ma è arrivato sul mercato solo nel 1980. Questo nuovo tipo di pavimentazione si diffuse rapidamente in altri paesi d’ Europa. Il laminato dei primi anni non era della alta qualità in cui conosciuto è oggi – ma grazie alla ricerca a allo sviluppo industriale già alla fine degli anni ‘80 erano stati raggiunti dei risultati ragguardevoli. Oggi il laminato è uno dei pavimenti più diffuso al mondo. Ciò che non è cambiato dal 1980 è la composizione di pavimenti in laminato. La composizione generale del laminato si compone di tre strati. Lo strato di base sottostante è un materiale impermeabile che ne migliora la stabilità strutturale e serve come barriera all’umidità. Lo spessore che compone lo strato centrale è una base composita in legno. Lo strato superiore dei pavimenti laminati è composta da uno strato decorativo che, a seconda del processo di produzione, può essere costituito da più strati. Si compone di una speciale cellulosa resinata e conferisce al pavimento una superficie dura e resistente, rendendola attraente alla vista ed al tatto. E’ soprattutto sulla superficie che le differenze tra i pavimenti di qualità inferiori e pavimenti in laminato di alta qualità presenti nelle nostre collezioni diventano evidenti. Questo vale in particolar modo per il design: un buon pavimento laminato vi farà sentire a vostro agio e darà una sensazione realistica. Allo stesso tempo, la finitura di alta qualità del laminato fornisce molti vantaggi.

Composizione

Il Pavimento Laminato è fondamentalmente composto da diversi strati.
Livello 1: La parte superiore del laminato consiste in uno strato che sia protettivo contro l’usura e dia l’immagine ed il design del pavimento. A seconda del processo di produzione è costituito da uno o più strati. Il rivestimento è costituito da una speciale resina a base di cellulosa sintetica trattata per dare al prodotto una superficie dura e resistente all’usura. Lo strato decorativo conferisce al laminato pavimentazione un aspetto attraente.
Livello 2: Sotto lo strato decorativo c’è il nucleo in legno composito (HDF).
Livello 3: Alla base sul retro del nucleo HDF si trovano uno strato impermeabile che migliora la stabilità strutturale e serve come barriera all’umidità. I tre strati sono uniti in modo permanente con resina, calore e pressione. DPL sta per “laminato a pressione diretta”.

Domande frequenti

Quale senso di montaggio mi consigliate?

Si consiglia di installare il pavimento laminato longitudinalmente in direzione della principale fonte di luce e in verticale in direzione del movimento. Spesso il rispetto di tali indicazioni non è possibile, cioè la porta e finestre potrebbero fronte all’altra. In tali situazioni è necessario decidere secondo il proprio gusto.Il pavimento laminato può essere posato in diagonale o, con i profili di transizione adeguate, in varie direzioni. Per un’installazione diagonale, si otterrà senza dubbio uno sfrido maggiore e calcolare tra i cinque ei dieci per cento in più quando si acquista il pavimento. Se il sottofondo è costituito da pavimenti in legno, si dovrebbero porre i pannelli in laminato in trasversale rispetto alle assi del pavimento che saranno poste in senso longitudinale.

Dove posso trovare una buona guida all'installazione laminato?

Basta seguire i video tutorial presenti sul nostro sito.

Qual è la distanza dalla parete da prendere in considerazione durante l'installazione?

I pavimenti in laminato sono composti prevalentemente di materiale legnoso. Il legno è un materiale da costruzione naturale. Una delle caratteristiche principali dei materiali legnosi è che avvengono al suo interno dei processi di dilatazione e di contrazione.La causa di questi processi naturali è ovviamente dovuta alla capacità intrinseca del materiale di assorbire e scaricare l’ umidità presente nell’ ambiente in cui viene posato. Inoltre, il comportamento dimensionale dei pavimenti in laminato – come per tutti gli altri materiali da costruzione – è influenzato dalle sollecitazione date dalle differenze di temperatura (caldo / freddo) dall’alto e / o dal basso. Per questo motivo è importante che il pavimento laminato abbia sufficiente spazio per “lavorare”, al fine di evitare danneggiamenti successivi. Il danno può comprendere: i giunti aperti, gonfiore o deformazione nella zona congiunta con peeling e desquamazione di design. La distanza tra il laminato e la parete deve essere dai 12 – 15 mm .

Quando i giunti di dilatazione devono essere presi in considerazione nel processo (installazione) posa?

I giunti di dilatazione devono essere presi in considerazione quando la superficie di installazione misura più di 8 metri di lunghezza o larghezza ,e quando ci necessita interrompere l’ installazione da una stanza all’altra.

Posso installare un pavimento laminato in bagno?

No il pavimento laminato non è adatto per ambianti umidi come il bagno e la sauna.

Perchè una moquette esistente non è adatto come sottofondo per pavimenti in laminato?

La moquette esistente non è un sottofondo adatto per l’installazione di un laminato e deve essere rimosso completamente prima di installare il nuovo pavimento in laminato. La moquette che rimane sotto il laminato provoca un movimento di molleggio quando la superficie del laminato e provoca una pressione eccessiva nelle zone marginali. Questo movimento distruggerà la connessione maschio e femmina e porterà a spazi tra le articolazioni della pavimentazione. La moquette dovrebbe essere rimosso a causa di motivi igienici (accumulo di muffe e cattivi odori). Il sottofondo deve essere piano, asciutto, in grado di sorreggere un carico, pulito e fermo

E 'possibile posare un pavimento in laminato in metà della stanza, poi mettere i mobili su di esso e posare la seconda metà?

Sì, questo è possibile: il pavimento in laminato è pedonabile immediatamente dopo l’installazione.

Che tipo di detergente dovrei usare per la pulizia di un pavimento in laminato?

Quando si sceglie un detergente per il laminato, si consiglia di scegliere uno che non contenga alcun tipo di cere o olii. Olio e cera non possono penetrare la superficie laminato composito e quindi tendono a giacere in cima alla superficie laminata in una pellicola grassa. Questo film crea sbavature durante la pulizia e lascia impronte quando si cammina sul pavimento in laminato.

E' possibile utilizzare le sedie a rotelle su di un pavimento in laminato?

Generalmente il pavimento in laminato è adatto per sedie a rotelle. Tuttavia si consiglia l’uso di, ruote in gomma morbida. La stessa raccomandazione vale anche per le sedie da ufficio.

Quali sono classi di utilità e che cosa ci dicono?

Le classi di utilità servono come guida per informare il consumatore e al produttore per classificare i loro prodotti. Laminati sono classificati in classi di utilità in base alla loro durata e alla resistenza all’ abrasione. Le classi di utilità aiutano i consumatori a determinare quale laminato è adatto a quali aree (residenziali o commerciali). La classificazione dei laminati è fatta in Europa, secondo i produttori europei di standard EN13329 di Laminato.

Come faccio a sapere quale pavimenti in laminato è quello adatto alle mie esigenze?

In primo luogo si dovrebbe considerare l’ambiente nel quale il pavimento in laminato sta per essere installato. Sarà posato in una camera da letto, in un salotto o sulle scale? Naturalmente il piano nella tromba delle scale dovrà sopportare più calpestio rispetto al piano in una camera da letto. Al fine di contribuire a scegliere il laminato corretto puoi consultare le cosiddette classificazioni prestazioni pavimenti in laminato EN 13329. Per le aree residenziali, una differenziazione viene fatta tra tre classi di laminato: Class 21 è adatto per l’uso moderato (ad esempio, nelle camere da letto) , Class 22 è adatto per l’uso normale (ad esempio in un salotto), e Classe 23 è adatto per uso pesante (ad esempio in una scala). Queste classi vengono fornite sulla confezione di ogni prodotto laminato con dei simboli. Vi conviene farvi guidare da questi simboli al momento dell’acquisto pavimento in laminato o chiedere consiglio al rivenditore specializzato .

Può il laminato emettere formaldeide? Può essere 'dannoso per l'ambiente per la salute?

A causa delle discussioni spesso tenute negli ultimi anni circa il contenuto di sostanze inquinanti, in particolare la formaldeide, in pavimenti in laminato e altri compositi a base di legno, come legno compensato,gran parte dei produttori tra sono tenuti a sottoporre i loro prodotti a controlli di terzi istituti di prova esterni, per conformarsi alle norme del decreto sulle sostanze pericolose (GefStoffV § 9, par. 3).

– Classificazione E1

E1 è la sigla che classifica il livello di emissioni europeo più basso. Le classi di emissioni designano materiali a base di legno secondo la quantità di formaldeide che emettono. Si distingue tra le classi E1, E2 ed E3; in cui E1 è la classe con la minore quantità di sostanze nocive. Le classificazioni di questi materiali vengono fatti con test in laboratorio. Qui un provino viene lasciato per un certo periodo di tempo con l’aria a temperatura costante. Il contenuto di formaldeide emessa viene raccolto in acqua distillata e misurato. Il contenuto di formaldeide nell’aria viene misurata in ppm (parti per milione). In questi test di classificazione, il contenuto di formaldeide dei pannelli di laminato non può superare un valore di 0,1 ppm per essere considerati “praticamente contaminante libero”. Le classi di emissione si basano sui valori indicativi raccomandati dall’Agenzia tedesca Salute federale. I nostri pavimenti in laminato rispondono agli standard per la classe di emissioni E1 e sono certificati dall’Istituto per la Tecnologia di Dresda Wood (IHD).

Adatto per chi soffre di allergie e igienico

I pavimenti in laminato sono facili da pulire. Sporcizia e polvere possono essere spazzati viai via in pochissimo tempo. Anche gli acari della polvere e lo sporco più profondo non ha possibilità di sopravvivenza. Non c’è da stupirsi che le pavimentazioni in laminato sia così popolare, soprattutto tra chi soffre di allergie e persone sensibili.

Pavimenti naturali

i nostri pavimenti in laminato sono fatti di 90% di legno. Questo significa che i nostri pavimenti non emettono sostanze nocive.

Come si fa a smaltire pavimenti in laminato? Laminato può essere riciclato o bruciata?

Lo smaltimento di laminato non è affatto un problema. Lo sfrido del pavimento durante l’installazione e altre parti di vecchi pavimenti possono essere smaltiti nel normale raccolta dei rifiuti domestici. Se si desidera smaltire quantità più rilevanti, invece, dovrebbero essere conferite direttamente presso discarica locale. Il pavimento in laminato è composto da 80 per cento in legno, i residui possono essere bruciati o inceneriti, proprio come gli altri prodotti in legno in modo sicuro. Grazie ai nuovi processi tecnologici, i pavimenti in laminato sono anche riciclabili. Fino al 85 per cento della massa il pavimento in laminato può essere rimesso nel processo di fabbricazione in forma di trucioli o fibre. Se avete ulteriori domande sui nostri prodotti che non hanno ricevuto risposta qui scriveteci Saremo lieti di aiutarvi.